Seminiamo per l'Africa

Categoria Sud del Mondo

Categoria Sud del Mondo

sostenuto da/supported by

Cannamela

Chi siamo

Kenya

I Volontari

Posts Taggati ‘orticoltura’

raccolti diversificati

Abbiamo introdotto i raccolti diversificati

I ragazzi che hanno aderito al Club agricoltura hanno il vantaggio di poter portare alle loro famiglie un po’ delle verdure eccedenti dai raccolti della scuola. 

Spesso per alcuni dei loro familiari alcuni ortaggi rappresentano una vera e propria novità, come nel caso dei pomodori che molti di loro fino a poco fa non avevano mai mangiato!

Quando fanno ritorno a casa i ragazzi si trasformano inoltre in insegnanti e istruiscono le loro famiglie su come hanno fatto per far crescere un raccolto così meraviglioso.

 

Recentemente il Club agricoltura ha inoltre iniziato a diversificare i suoi raccolti coltivando cipolle, grano e pennisetum purpureum (la cosiddetta erba elefante).

L’erba elefante ha 3 vantaggi per la scuola:

  1. viene usata come foraggio per capre e bovini
  2. è una pianta che fissa l’azoto
  3. contribuisce al programma di lotta integrata ai parassiti 

E per assicurare la rotazione dei raccolti e mostrare agli studenti come coltivare altri prodotti, abbiamo poi deciso di introdurre a breve anche la semina di altri ortaggi: carote, fagioli dall’occhio, fagiolini, cipollotti, sorgo e peperoni.

Gli studenti non solo impareranno nuove tecniche di coltivazione, ma avranno anche l’occasione di assaggiare nuove verdure che non conoscevano. Per far ciò il Club avrà bisogno di una maggior superficie di terra: la parte di terreno che si trova tra gli alberi del frutteto verrà quindi destinata ad orto per le verdure!

Risultati tangibili: la storia di Rebecca

Nonostante le difficoltà che abbiamo incontrato in questo progetto, posso dire che ci sono stati grandi risultati. E lo si percepisce da quello che ti raccontano i beneficiari stessi quando ti mostrano quanto per loro sia stato importante l’intervento del CEFA nella loro vita.

Un’esempio molto significativo è quello di Rebecca Mayom. Quando le ho chiesto quali erano stati i cambiamenti che aveva avuto nella sua vita è stata molto orgogliosa di dirmi che aveva ottenuto il permesso dal marito di lavorare. Questo può sembrare banale, ma non lo è affatto. Non in un Paese come il Sud Sudan!
Questo perché ha percepito che potevano esserci vantaggi e benefici per la tutta la famiglia. Rebecca è ora in grado di avere un proprio raccolto e di venderne una parte sul mercato, riuscendo a coprire le spese scolastiche dei suoi tre figli. Ed è in grado di fare tutto questo da sola e questo, per una madre, è sicuramente la soddisfazione più alta!

Ecco la video intervista completa di Barbara…

Immagine anteprima YouTube